Cerca

l'ex parlamentare

Gay Pride, Vladimir Luxuria provoca Matteo Salvini: "Basta con le divise, lascia i Village People a noi"

8 Giugno 2019

0

"Matteo Salvini, basta con le divise. Lascia i Village People a noi", scherza Vladimir Luxuria in testa al corteo del Gay Pride a Roma. Poi si fa seria: "Non credo si possano fare passi indietro rispetto alle unioni civili: ormai sono entrate nella tradizione". E, continua, "se vai a chiedere in giro alle persone nessuno vorrebbe più abolirle. Tant'è che in campagna elettorale anche i nostri storici avversari non hanno più proposto nemmeno un referendum abrogativo. Sull'omofobia e sull'educazione alle differenze, penso invece con disappunto si possa tornare indietro" ma aggiunge l'ex parlamentare, sorridendo ai giornalisti, "alla fine vinceremo noi. Persino uno come Salvini che si è gonfiato molto nutrendosi di odio prima o poi si sgonfierà mentre la nostra lotta andrà sempre a gonfie vele".

Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news