Cerca

dopo l'incidente

Venezia, la protesta contro le grandi navi: "Questi giganti sono un pericolo per la nostra città"

8 Giugno 2019

0

Sono in migliaia le persone presenti al corteo contro le grandi navi a Venezia. La manifestazione è nata a seguito dell'incidente di domenica 2 giugno, quando la Msc Opera ha travolto un battello fluviale lungo il Canale della Giudecca. La procura ha aperto un'inchiesta. "Questi giganti devono uscire dalla laguna - dice Gianfranco Bettin, presidente della municipalità di Marghera e presente al corteo -. Sono incompatibili con l'equilibrio dell'ecosistema, oltre che pericolosi per la città. Su queste cose bisogna discutere di centimetri, di emissioni, dell'impatto sulle maree. Se qualche anno fa fossero stati fatti dei progetti si sarebbero potuti studiare uno a uno. Adesso dobbiamo mettere i vincoli che impediscano che queste navi continuino a mettere in pericolo la città, le persone e l'ecosistema lagunare".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news