Cerca

Il rogo dai vigili e i due morti

Matteo Salvini, sconcertante rivelazione su Mirandola: "L'immigrato dice di essere minorenne, ma i test..."

21 Maggio 2019

8

"L'episodio di Mirandola conferma il fallimento dei porti aperti e dell'accoglienza ai finti minorenni". Matteo Salvini, dopo l'incendio doloso alla stazione dei vigili della cittadina modenese in cui hanno perso la vita un'anziana e la sua badante che vivevano in una casa adiacente punta il dito sia contro la politica di "accoglienza indiscriminata" sia contro il nordafricano che ha scatenato la tragedia con il suo folle gesto.



Come riferito dal ministro degli Interni, l'immigrato fermato si è dichiarato minorenne "ma è stato smentito dai test medici". "La nostra idea non cambia: porti chiusi in Italia e, se vinciamo il 26 maggio, in tutta Europa", ha ribadito il leader della Lega. "Altro che aprire i porti, come vuole la sinistra, io lavoro per fermare e mandare tutti a casa questi delinquenti. Azzerare l'immigrazione clandestina, in Italia e in Europa, è un dovere morale: a casa tutti, con la Lega si può".


Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Anne Ga Lalega

    21 Maggio 2019 - 16:04

    l'episodio di mirandola dimostra il fallimento della politica di salvini, i porti non sono mai stati chiusi, gli sbarchi sono sempre continuati e i clandestini così aumentano, non bisogna essere geni per capirlo,

    Report

    Rispondi

  • Ermete Trismegisto

    21 Maggio 2019 - 16:04

    Minorenne o minorato?

    Report

    Rispondi

  • giopul1953

    21 Maggio 2019 - 15:03

    Salvini ha ragione da vendere. La politica della sinistra dell’accogliere tutti indiscriminatamente ha riempito l’Italia di pericolosi balordi! Basta con questo buonismo peloso sulla pelle degli italiani!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

ultime news