Cerca

Tana libera a tutti

"Democrazia a rischio con certi ministri". La studentessa alla Camera sputa sul governo: la nuova eroina rossa

9 Maggio 2019

6

"I valori democratici sono messi in discussione da chi riveste ruoli nel governo". Ormai siamo a questo punto: una studentessa chiamata in Aula alla Camera per rappresentare le giovani generazione alla cerimonia ufficiale del Giorno della Memoria dedicata alle vittime del terrorismo che si concede il lusso di sparare a zero, letteralmente, sui ministri della Repubblica. La giovanissima parla di "atti e gesti violenti amplificati dai social", che alimentano "un clima di diffidenza e odio nella società civile" e che "mirano a screditare le istituzioni democratiche ed europee che sono invece da difendere strenuamente". Se è farina del suo sacco, siamo di fronte a una nuova Laura Boldrini.



Tutto questo viene accolto dall'applauso scrosciante delle più alte cariche presenti a Montecitorio: il presidente Sergio Mattarella, quella del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati, quello della Camera Roberto Fico e il vicepremier Luigi Di Maio. A cui, forse, saranno fischiate le orecchie. A meno che, ovviamente, la signorina non si riferisse al cattivone Matteo Salvini e ai colleghi leghisti, notoriamente un pericolo per la democrazia. Che se non è rossa, per qualcuno semplicemente non c'è. 

Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Karl Oscar

    09 Maggio 2019 - 19:07

    Qualcuno spieghi ai grillini plaudenti che al governo stanno pure loro

    Report

    Rispondi

  • pttfabrizio@gmail.com

    pttfabrizio

    09 Maggio 2019 - 16:04

    le prendono giovani, così che possano sostituire anche la malena, nel caso in politica andassero male un posto al sole lo troveranno sempre con rocco o pure in proprio, la malena insegna ai pdioti. lussuria ventola e marrazzo pure.

    Report

    Rispondi

  • swiller

    09 Maggio 2019 - 15:03

    Che schifo non dico altro.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

ultime news