Cerca

Il retroscena

Giuseppe Conte e Luigi Di Maio, su Sea Watch e immigrati il "partito contro Matteo Salvini": trema il governo

5 Gennaio 2019

2

"Basta con i ricatti". Matteo Salvini è rimasto spiazzato dalla apertura di Luigi Di Maio sui migranti della Sea Watch. L'offerta di ospitare donne e bambini bloccati da 15 giorni sulla nave della Ong nelle acque di Malta rompe la linea dura del governo e nasconde una verità politica ancora più inquietante: si sta cementando la già salda alleanza tra il leader M5s e il premier Giuseppe Conte.

Segnali, in questo senso, erano arrivati già dalla presa di posizione di Palazzo Chigi sul Decreto sicurezza e la rivolta dei sindaci ribelli. La sua proposta di dialogo ha trovato il sotterraneo ok dei grillini, assai più incerti dei leghisti sul tema (basti pensare alle posizioni di Nogarin e Appendino e di onorevoli "dissidenti" come Nugnes e Mantero). Come sottolinea il Corriere della Sera, è la tacita partenza della (durissima) campagna elettorale per le elezioni europee di maggio, quando Lega e M5s correranno su fronti opposti puntando, però, allo stesso bacino di votanti. Un paradosso che complica la durata del governo e anzi rischia di comprometterla. 

Video: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • corrado.agriesti

    10 Gennaio 2019 - 12:12

    Saluti, Salvini NON devi far entrare in Italia nessuna persona che arriva in modo non REGOLARE senza documenti in regola, vaccinazioni, con in mano un contratto di lavoro in regola.Se capitoli oggi , non avrai più credibilità. Quindi anche a costo di far cadere il GOVERNO, non accettare compromessi. Basta invasioni. Artic.52 della Costituzione: difendere la Patria è sacro dovere di ogni cittadino.

    Report

    Rispondi

  • Aldodueinvolo

    05 Gennaio 2019 - 10:10

    La politica mi piaceva. Oggi non è più politica, ma una grande bagar con persone incapaci di gestire un condomino di 4 alloggi. Si sapeva forse dall'inizio. Stufi di un Renzi farlocco, ne abbiamo inseriti altrettanti che non hanno in assoluto capacità cognitive. Unica speranza vengono demoliti quanto prima.

    Report

    Rispondi

ultime news