Cerca

Immigrazione

Cecile Kyenge chiede che il 3 ottobre diventi la giornata della memoria per i migranti

3 Ottobre 2018

3

L'eurodeputata del Pd Cecile Kyenge chiede l'istituzione per una giornata della memoria per i migranti che hanno perso la vita lasciando il proprio Paese: "Il 3 ottobre 2016, 366 persone persero la vita al largo di Lampedusa nel tentativo di raggiungere le nostre coste. I governi di allora risposero lanciando la più grande missione umanitaria nel Mediterraneo, Mare Nostrum, il mio pensiero va alle vittime ma anche a chi si impegna ogni giorno a salvare vite umane, alle donne e agli uomini della guardia costiera, ai sindaci impegnati in accoglienza e integrazione, alle Ong sempre più minimizzate per la loro attività umanitaria, vorrei che questa data fosse ricordata come giornata della memoria per onorare tutti gli uomini, le donne e i bambini che hanno perso la vita perché costretti a lasciare il proprio Paese".

Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • 19gig50

    04 Ottobre 2018 - 13:01

    Noi speriamo che il 3 ottobre, ormai dal prossimo anno, sia dedicato al fatto che ti abbiamo, finalmente, levata dalle palle e sarà trascritto sul calendario come una festività, n rosso .

    Report

    Rispondi

  • nopolcorrect

    03 Ottobre 2018 - 14:02

    Nessuno li ha costretti a lasciare il proprio paese e nessuno ha costretto gli osceni governi della demenziale politica "mare loro" a farsene carico. Se si fosse sparato ai primi barconi che tentavano di avvicinarsi alle nostre cote nessun altro barcone ci avrebbe provato e non ci sarebbero stati 30.000 morti in mare.

    Report

    Rispondi

  • Italia_Libera

    03 Ottobre 2018 - 14:02

    Sara' bene che pensasse alla sua nazione per tutta la vita!

    Report

    Rispondi

ultime news