Cerca

sbarchi

Migranti, per la Tunisia niente rimpatrio con i charter, solo procedura ordinaria

15 Settembre 2018

8

Niente charter per rimpatriare i migranti sbarcati a Lampedusa giovedì 13 settembre. A discapito di quanto detto da Matteo Salvini, contrario all'accoglienza dei 184 fuggiti da Tunisi, rifiutati da Malta e arrivati in Italia, è la stessa Tunisia a richiedere la procedura ordinaria. Questa prevede il trasferimento di 80 stranieri a settimana con due voli, uno programmato per lunedì e uno per giovedì. A stabilirlo un vecchio accordo, che non verrà modificato - riferiscono i tunisini - prima di una trattativa informale.

"Ricordiamo che ogni settimana - è la risposta del Viminale in una nota - partono due voli charter per rimpatriare cittadini tunisini, nel rispetto degli accordi con le autorità locali. L'intento del governo è rimpatriare velocemente le persone arrivate in Italia nelle ultime ore".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Happy1937

    15 Settembre 2018 - 19:07

    Allora rimettiamoli in mare sul loro barchino veloce trainandoli al di fuori delle nostre acque territoriali.

    Report

    Rispondi

  • rocchetti44

    15 Settembre 2018 - 17:05

    Bisognerebbe rispondere alla Tunisia che noi accettiamo solo 80 litri del loro olio d'oliva alla settimana, quello che gli avanza lo vadano a vendere ai cinesi o chi glielo compra.

    Report

    Rispondi

  • eleonora4198@virgilio.it

    eleonora4198

    15 Settembre 2018 - 17:05

    a nuoto , tanto la costa è vicina

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

ultime news