Cerca

Salvini su processo: "Non penso che comporterà alcuna condanna"

L'ex ministro rischia fino a 15 anni di carcere

13 Febbraio 2020

0

Roma, 13 feb. (askanews) - "Seguirò con attenzione quello che accadrà, ritenendo semplicemente di aver fatto il mio dovere, e quindi senza aver nessun tipo di timore o preoccupazione: non penso che questo comporterà alcuna condanna".

Nella prima conferenza stampa dopo essere stato mandato a processo per il caso Gregoretti, Matteo Salvini convoca i giornalisti dell'Associazione stampa estera e annuncia un viaggio in America. Accanto a lui Giancarlo Giorgetti, numero due della Lega e neo responsabile degli Esteri che promette: prima o poi toccherà alla Lega, a Salvini, governare.

Salvini ha ricordato che la Lega è "presente in 4 continenti con più di 5 mila iscritti" e che si sta radicando anche in ottica delle prossime elezioni politiche "in qualunque momento accadano" per avere una rappresentanza strutturata a livello mondiale. Salvini inoltre profetizza una caduta dell'attuale governo, promettendo che si tornerà a votare entro l'anno e italiani voteranno a prescindere dal processo, che dopo il voto del Senato pesa su di lui e che sarà celebrato davanti al Tribunale ordinario di Catania. L'ex ministro rischia fino a 15 anni di carcere per sequestro di persona.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news