Cerca

Marco Nereo Rotelli allo IULM: la sua parola tra arte e denaro

Una mostra progettata dagli studenti con performance inaugurale

11 Ottobre 2019

0

Milano, 11 ott. (askanews) - Una serie di opere storiche, un nuovo pezzo ispirato alla poesia di Ezra Pound e una performance. Marco Nereo Rotelli ha inaugurato all'Università IULM di Milano la propria mostra "Le forme del valore: arte e denaro", un progetto espositivo, in collaborazione con la Triennale, che è stato curato e organizzato dagli studenti al secondo anno del Corso di Laurea Magistrale in Arti, patrimoni e mercati della Facoltà di Arti, turismo e mercati dell'Università IULM, di cui è preside Vincenzo Trione.

Rotelli, da sempre, indaga sul valore della parole, in questo caso specifico applicate al denaro, all'arte e alla società. E per questo il nuovo lavoro esposto allo IULM è direttamente collegato alla poesia "With Usura" di Pound.

"Up and Down, la parola sale, la parola scende - ci ha detto l'artista veneziano - la parola si perde. Questo lavoro che ho fatto sull'usura della parola, che riprende i Cantos di Ezra Pound sull'usura come peste della società, è anche un discorso di denuncia sulla perdita della parola, sulla perdita del linguaggio, sul naufragio della parola. E forse nella sua negazione si trova l'affermazione della necessità oggi della forza della parola".

Una forza che le opere in mostra nell'ateneo sottolineano attraverso la pratica trasversale di Rotelli, capace di straordinaria evocatività, per esempio, con il "Bunker Poetico" voluto da Harald Szeemann alla Biennale di Venezia del 2001, ma anche di una spettacolare esplosione della sua scrittura sotto forma di proiezioni luminose che, una volta tornato il giorno, lasciano soltanto un ricordo inafferrabile, come un bacio, in una piazza, di notte.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news