Cerca

"Il flauto magico di piazza Vittorio", l'orchestra al cinema

Dal 20 giugno la favola musicale diretta da Tronco e Cabiddu

14 Giugno 2019

0

Roma (askanews) - L'orchestra multietnica nata a Roma nel 2002, dopo cinque dischi e tournée in tutto il mondo, arriva al cinema dal 20 giugno con il film "Il flauto magico di piazza Vittorio". E' una favola musicale che rilegge l'opera di Mozart, interpretata in 8 lingue dai musicisti-attori secondo le diverse tradizioni e culture musicali. Tutto avviene nei giardini di Piazza Vittorio, che si animano per magia durante la notte.

Il film nasce da uno spettacolo che ha debuttato dieci anni fa. I registi sono Mario Tronco, il musicista degli Avion Travel che ha dato vita all'avventura di questa singolare orchestra, e Gianfranco Cabiddu, che spiega: "E' un film allegro, perché nella sua gioia, nella sua trasparenza in qualche modo ti mostra qualcosa di possibile, questa notte fatata.E' nato proprio come un'espressione musicale di gioia, ci sono otto lingue, ci sono persone che arrivano da tutto il mondo, quindi questo già di per sé ha un valore dirompente".

Il film rappresenta chiaramente un manifesto all'integrazione. L'ideatore e artefice di tutte le avventure dell'orchestra romana spiega: "In questi anni l'orchestra ha avuto più di 70-80 musicisti, la loro vita è cambiata perché si sono scoperti autori, prima erano solo esecutori, poi sono diventati arrangiatori. I musicisti sentono l'orchestra come loro, la mia figura è quella di un direttore che deve gestire l'anarchia, senza perderla però, perché l'anarchia poi è una delle caratteristiche più belle dell'orchestra di piazza Vittorio".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news