Cerca

Golfo, petroliere attaccate: Usa mostrano video che accusa Iran

Sarebbe coinvolta una pattuglia dei Guardiani della Rivoluzione

14 Giugno 2019

0

Golfo dell'Oman, 14 giu. (askanews) - Nuova tensione nel Golfo dell'Oman. L'esercito americano ha pubblicato un video che mostra - a suo giudizio - una pattuglia dei Guardiani della Rivoluzione (il reparto di elite dell'esercito iraniano), che ritira una carica non esplosa dallo scafo di una delle petroliere attaccate giovedì 13 giugno.

Il comando centrale dell'esercito americano ha inoltre diffuso una foto che mostra l'ordigno. È molto insolito che documenti del genere siano desecretati, cosa che tende a dimostrare la determinazione degli Stati Uniti a convincere la comunità internazionale della responsabilità dell'Iran negli attacchi contro due petroliere nei pressi del distretto di Hormuz.

Le due petroliere prese di mira, il Front Altair e il Kokuka Courageous, battenti rispettivamente bandiera delle Isole Marshall e di Panama, sono state sgomberate e i loro equipaggi messi in sicurezza. Le petroliere si trovano, da quando sono state abbandonate, nelle acque situate tra i Paesi del Golfo e l'Iran.

Prima della nota dell'esercito americano, l'Iran ha detto - per voce della sua missione diplomatica all'Onu - di respingere "categoricamente le accuse infondate" degli Stati Uniti.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news