Cerca

Hong Kong chiude le sedi del governo dopo i violenti scontri

72 feriti; proteste contro legge estradizione in Cina proseguono

13 Giugno 2019

0

Hong Kong, 13 giu. (askanews) - Dopo i pesantissimi scontri che hanno provocato almeno 72 feriti, le autorità di Hong Kong sono sotto massima allerta e hanno chiuso alcuni uffici governativi nel distretto finanziario.

Stamattina la folla è stata dispersa, ma le proteste contro la norma per l'estradizione verso la Cina proseguiranno.

Ieri il Parlamento avrebbe dovuto avviare la seconda lettura del testo, rimandata sine die, e nel tentativo di evitare che i parlamentari potessero partecipare al dibattito gli attivisti hanno bloccato a migliaia le strade vicine al quartiere generale del governo nel centro di Hong Kong. Mercoledì la polizia ha risposto al tentativo di entrare negli edifici lanciando gas lacrimogeni e pallottole di gomma.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news