Cerca

Nielsen, largo consumo: bene la fiducia dei consumatori, food +2%

Peggio gli imprenditori, temono aumento Iva e domeniche chiuse

17 Maggio 2019

0

Santa Margherita di Pula (CA), 16 mag. (askanews) - La tenuta della fiducia dei consumatori, la maggiore attenzione ai temi ambientali e al bio, e la crescita dell'ecommerce sono i fenomeni e le tendenze più evidenti che segnano l'andamento del largo consumo nei primi mesi del 2019.

Tra gennaio e aprile 2019 le vendite a valore del food nel largo consumo in Italia hanno registrato un incremento del +2,3% sullo stesso periodo, e le previsioni per l'intero anno restano positive, pur se non mancano alcuni elementi di preoccupazione.

Romolo de Camillis, Retailer Services Director di Nielsen Italia, conferma una previsione per fine 2019 del valore delle vendite di almeno 1,5%.

Dai dati - presentati da Nielsen all'apertura dell'incontro annuale con la business community e i principali player del largo consumo - emerge che a fronte di una fiducia dei consumatori - sostanzialmente stabile, a 68 punti rispetto ai 70 punti del 4° trimestre 2018 - si registra invece l'incremento del gap nei confronti di quanto espresso dagli imprenditori, nettamente più pessimisti. Un gap che de Camillis spiega con la differente prospettiva temporale su nella quale fanno i propri calcoli consumatori e imprenditori. E aggiunge anche che hanno un riscontro nelle previsioni i dibattiti su una possibile chiusura domenicale dei negosi, e sull'aumento dell'Iva.

"Ma siamo convinti - aggiunge - che ci siano margini per recuparere la fiducia degli imprenditori". Giuà serve fiducia e ottimismo. E non è un caso dunque che l'appuntamento annuale di Nielsel - giunto quest'anno alla 35 esima edizione - sia dedicato proprio alla "fiducia" con il titolo "Build Trust. Rigenerare fiducia per guardare lontano".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news