Cerca

Pete Buttigieg, sindaco gay e dem, corre per presidenziali Usa

Democratico, amatissimo sindaco millennial del Midwest

15 Aprile 2019

0

South Bend (Indiana), 15 apr. (askanews) - Pete Buttigieg, il sindaco gay e liberal di South Bend, una cittadina americana nello Stato conservatore dell'Indiana, ha lanciato ufficialmente la sua campagna per le presidenziali, unendosi a un'affollata platea di candidati democratici in lizza per la nomination 2020. Il 37enne, veterano della guerra in Afghanistan, è al secondo mandato da sindaco di South Bend, enclave progressista nella cosiddetta "Rust Belt" (la "cintura della ruggine"), la regione degli Stati centrosettentrionali nella quale il declino dell'industria pesante ha colpito in modo devastante l'economia e la società.

Buttigieg si accredita come un riformatore pragmatico in grado di parlare agli elettori di ogni orientamento.

"Il mio nome è Pete Buttigieg. Mi chiamano 'Mayor Pete'. Sono un figlio orgoglioso di South Bend, Indiana, e corro per la presidenza degli Stati uniti" ha detto a una folla di sostenitori in festa. "Ecco perchè sono qui, per raccontare una storia diversa da 'Make America Great Again'" ha aggiunto riferendosi allo slogan di Trump per la campagna 2016. "Stavolta non bisogna solo vincere un'elezione, bisogna vincere un'epoca".

Mayor Pete, che si definisce un sindaco millennial del Midwest, ha poi toccato una serie di temi liberal, dalla giustizia razziale al diritto di voto alla riforma della sanità.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news