Cerca

Giustiniani: contrabbando sigarette finanzia ancora terrorismo

Esponente Philip Morris Int. punta su sinergia pubblico-privato

7 Dicembre 2018

0

Roma, (askanews) - "Il commercio illecito delle sigarette è ancora oggi è una fonte grossa di approvvigionamento per la criminalità organizzata e in qualche forma anche per il terrorismo.

I Balcani rimangono una zona molto battuta, semplicemente perché la questione geopolitica, l instabilità delle regioni, la questione Ucraina, la Moldova e altre regioni instabili favoriscono il commercio e i traffici illeciti in generale e il tabacco in particolare.

Questi fenomeni qui non possono essere vinti da una forza sola, la criminalità internazionale si muove su dei fronti internazionali e ha bisogno di una risposta internazionale dove più attori giocano un ruolo: la partnership pubblico-privato, secondo me, è sempre una formula vincente".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news