Cerca

Tria: per evitare infrazione servirebbe una manovra suicida

Spiega il progetto di Bilancio che verrà presentato alla Ue

9 Novembre 2018

0

Roma (askanews) - La manovra economica ancora al centro del dibattito politico. Il ministro dell'Economia, Giovanni Tria durante una conferenza stampa assieme al presidente dell'Eurogruppo, Mario Centeno, a Roma ha spiegato il progetto di Bilancio che l'Italia presenterà alla Commissione europea entro martedì.

"Ovviamente i pilastri della nostra manovra saranno ribadite le ragioni continueremo a discutere con la Commissione europea avvicinando le nostre posizioni".

"Il rallentamento dell'economia evidenziato dagli ultimi dati, anche alla luce dell'incertezza internazionale, rafforza ulteriormente gli obiettivi della manovra: contrastare il rallentamento della crescita e fornire uno stimolo con gli investimenti pubblici", ha spiegato Tria.

"Dovremmo fare una manovra di restrizione fiscale violentissima, dovremmo andare a un deficit dello 0,8% del Pil che per una economia in forte rallentamento sarebbe un suicidio"

"Non credo che nemmeno la Commisione Ue si aspetti una manovra del genere" ha concluso il ministro dell'Economia.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news