Cerca

Il monito di Papa Francesco ai mafiosi: "Convertitevi"

Bergoglio a Palermo, nella folla accarezza bimbo nato prematuro

15 Settembre 2018

0

Palermo, (askanews) - Prima di atterrare a Palermo, l'elicottero di Papa Francesco ha sorvolato il grande prato per salutare i circa 80.000 fedeli che lo attendevano. Poi a bordo della Papa mobile ha raggiunto il Foro Italico per celebrare la messa. Nel suo percorso ha accarezzato Vito, un bimbo di pochi mesi nato prematuro, con addosso la maglia di calcio della nazionale Argentina.

Nella sua omelia Bergoglio, arrivato in Sicilia nel giorno del 25esimo anniversario dell'uccisione del beato don Pino Puglisi, ha lanciato un monito ai mafiosi:

"Non si può credere in Dio e sopraffare i fratelli. Non si può credere in Dio ed essere mafiosi", ha detto.

"Oggi abbiamo bisogno di uomini e donne di amore, non di uomini e donne di onore", ha sottlineato.

"Perciò ai mafiosi dico: cambiate fratelli e sorelle", ha esortato.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news