Cerca

Manovra, Salvini: non tutto subito, crescita prima dei vincoli

"Rispettiamo cosa si aspettano da noi"

15 Settembre 2018

0

Milano, (askanews) - La prossima settimana il governo Conte inizierà a "mettere i numeri nelle tabelline" nella manovra economica ma non farà tutto subito, tenendo presente che "prima viene la crescita e poi i vincoli": lo ha detto il vice premier e ministro dell'Interno Matteo Salvini arrivando a Milano al Piccolo festival dell'essenziale.

"Stiamo lavorando giorno e notte, la settimana prossima metteremo i numeri nelle tabelline, io e penso gli italiani abbiamo le idee ben chiare, la manovra deve far crescere questo Paese, fare andare in pensione chi ne ha diritto, aprire il mondo del lavoro a ragazzi che altrimenti scappano, ridurre le tasse a milioni di italiani, tagliare la burocrazia e rottamare le cartelle di Equitalia" ha detto Salvini.

Non si farà "tutto e subito, ciascuno di questi passaggi dovrà essere nella manovra, rispettando ovviamente quello che altri si aspettano da noi, prima viene la crescita poi vengono i vincoli" ha aggiunto Salvini.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news