Cerca

Il Papa a Palermo: "Non si può credere in Dio ed essere mafiosi"

"Abbiamo bisogno di uomini e donne di amore e non di onore"

15 Settembre 2018

0

Palermo, (askanews) - "Non si può credere in Dio ed essere mafiosi. Chi è mafioso non vive da cristiano, perché bestemmia con la vita in nome di Dio amore. Oggi abbiamo bisogno di uomini e donne di amore, non di uomini e donne di onore; di servizio, non di sopraffazione; di camminare insieme, non di rincorrere il potere. Se la litania mafiosa è: Tu non sai chi sono io, quella cristiana è: Io bisogno di te. Se la minaccia mafiosa è: Tu me la pagherai, la preghiera cristiana è: Signore, aiutami ad amare. Perciò ai mafiosi dico: cambiate fratelli e sorelle! Smettete di pensare a voi stessi e ai vostri soldi": così Papa Francesco, nel corso dell'omelia tenuta durante la celebrazione della Messa al Foro italico di Palermo.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news