Cerca

Genova, Rixi: dl costruito con Regione e Comune, moderare toni

Ci deve essere condivisione e rapporto di fiducia reciproca

14 Settembre 2018

0

Genova (askanews) - Quello approvato dal governo per Genova in relazione al crollo del ponte Morandi "È un decreto costruito con l'aiuto delle istituzioni locali". Lo ha sottolineato il vice ministro alle Infrastrutture, Edoardo Rixi, a margine della commemorazione delle 43 vittime a un mese dal crollo. "Sono venuto personalmente a Genova diverse volte. Invito a moderare i toni da entrambe le parti. Spero che il premier Conte incontri Toti e il sindaco Bucci per mettere le basi per un lavoro di cucitura" ha aggiunto. "La condivisone" con le istituzioni locali "deve esserci e deve esserci un rapporto di fiducia. L'importante è che si proceda con una ricostruzione veloce. Bisogna fare in fretta anche per la nomina del commissario" ha detto.

"Possiamo partire da domani con le demolizioni nel momento in cui il cantiere venisse dissequestrato da parte della magistratura per questo abbiamo la necessità di avere un commissario che abbia i poteri di poterlo fare. E per portare avanti anche tutto il lavoro fatto fino ad adesso. Se ci fermiamo due mesi per rifare tutto daccapo è un problema. Non dico che le persone devono essere le stese, ma che devono lavorare insieme" ha concluso Rixi.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news