Cerca

Inondazioni in Myanmar, evacuate oltre 150mila persone

Le immagini senza commento

2 Agosto 2018

0

Roma (askanews) - Oltre 130mila persone sono state evacuate dalle proprie abitazioni a causa delle inondazioni che hanno colpito il Sudest del Myanmar, dove aumenta di ora in ora il timore che le dighe cedano alla pressione delle nuove piogge torrenziali.

Finora le alluvioni, che hanno interessato in particolare quattro province nella regione di Bago, hanno causato una decina di morti. Una vasta area di terreni agricoli è ricoperta di acqua fangosa e le squadre dei soccorsi stanno cercando di raggiungere i villaggi isolati per portare cibo e aiuti a chi si rifiuta o non è in grado di lasciare la propria casa.

Le dighe nella città di Madulak finora hanno retto, ma il timore è che le piogge monsoniche che non accennano a smettere provochino una catastrofe.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news