Cerca

I migranti della Sarost 5 a Zarzis: aiutateci ad andare in Europa

La nave bloccata due settimane in mare ha attraccato in Tunisia

2 Agosto 2018

0

Roma, (askanews) - La nave Sarost 5 ha attraccato a Zarzis, in Tunisia, dopo essere rimasta per più di due settimane bloccata in mare in seguito al salvataggio condotto dalla nave mercantile il 15 luglio scorso, a fronte del rifiuto di Malta, Italia e Francia di consentire il loro sbarco.

A bordo 40 migranti, tra cui due donne incinte, provenienti principalmente dall'Africa Subsahariana, Bangladesh ed Egitto. "Per favore aiutateci, non vogliamo andare in Tunisia, andare lì per noi è come andare all'inferno" è l'appello disperato di una delle donne a bordo. "La Tunisia e la Libia sono la stessa cosa, abbiamo bisogno di aiuto dagli europei, non dai tunisini, non vogliamo aiuto da Tunisi".

"Quello che chiedo al governo tunisino - dice un'altra migrante - è di prendersi cura di noi e soprattutto di chiedere all'Europa di accettarci".

E Adel Jarboui, Segretario di Stato tunisino per l'immigrazione, assicura: "La Tunisia è generosa e ha accolto queste persone per motivi umanitari, hanno ricevuto le cure necessarie e appena possibile lasceranno il Paese".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news