Cerca

Messico, i superstiti dello schianto aereo: è stato un miracolo

Tutti vivi i passeggeri dell'aereo precipitato al decollo

1 Agosto 2018

0

Durango (askanews) - "Un milagro": un miracolo, commentano i passeggeri dell'aereo Airomexico che si è schiantato dopo il decollo all'aeroporto di Durango, nel Nord del Messico. Sono tutte salve le 99 persone che erano a bordo, anche se due persone versano in gravi condizioni. Ecco la testimonianza dall'ospedale di alcuni di loro

"Abbiamo toccato il suolo, e subito l'aereo è andato a fuoco, i motori sono esplosi, siamo usciti dalla pista. E' accaduto tutto in un attimo. Tutti hanno cominciato a gridare. Io ho pregavo, ho implorato Gesù di salvarci", ha raccontato Ramin Hassan.

"Tutto andava bene, poi l'aereo è caduto. Volevamo uscire. Eravamo disperati perchè a causa del fumo non riuscivamo a respirare", ha ricordato una superstite, Maria Guadalupe Herrera.

"E' stata un'esperienza orribile che non auguro ha nessuno", le ha fatto eco Rubi Rodriguez, sollevata e sorridente.

"Sì, è un miracolo, che siamo tutti qui, sani e salvi. Bisogna considerare quanto successo come un regalo, una seconda opportunità", ha sottolineato Alejandra Basso.

L'aereo si è schiantato al suolo alle 15:30 locali, le 22:30 di ieri in Italia. I motori si sarebbero staccati allo schianto e l'aereo è scivolato per 300 metri attraverso un campo, dove alla fine si è fermato prima di prendere fuoco.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news