Cerca

Iran: sì a dialogo se Usa tornano all'accordo sul nucleare

La replica del consigliere di Rohani dopo l'invito di Trump

31 Luglio 2018

0

Washington, (askanews) - "Nessuna precondizione. Vogliono incontarci. Li incontro, quando vogliono, quando vogliono. E' un bene per il paese, bene per loro, bene per noi, bene per il mondo".

Il giorno dopo l'invito di Donald Trump a incontrare i leader iraniani "in qualsiasi momento", l'Iran ha posto come precondizioni a un eventuale dialogo con gli Stati Uniti una riduzione delle ostilità e un ritorno all'accordo nucleare del 2015.

Rispondendo al presidente americano, un consigliere del presidente iraniano Hassan Rohani, Hamid Aboutalebi, ha scritto su Twitter: "Rispetto per la grande nazione iraniana, riduzione delle ostilità, il ritorno degli Usa nell'accordo nucleare... questo aprirà il cammino accidentato al momento".

Il consigliere ha poi ricordato come l'Iran abbia mostrato in passato disponibilità al dialogo, in particolare con la telefonata tra Rohani e l'ex presidente americano Barack Obama, nel 2013, sottolineando che il dialogo era "basato sull'idea di misure per creare fiducia e l'accordo nucleare era il risultato di tale sforzo e deve essere accettato".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news