Cerca

Pugno duro

Hristo Stoichkov piange in diretta per i saluti nazisti allo stadio: "Fuori la Bulgaria dalle coppe europee"

18 Ottobre 2019

0

Prima le lacrime, poi la rabbia. Hristo Stoichkov arriva a chiedere l'esclusione della Bulgaria dalle coppe europee". L'ex stella della Nazionale e del Barcellona è ancora sotto choc per la vergogna di Sofia, con i saluti nazisti e i cori razzisti durante la gara di qualificazione a Euro 2020 tra la sua Bulgaria e l'Inghilterra. "Questa gente va buttata fuori dagli stadi. Basta! E, se serve, si escluda la Bulgaria dalle coppe com'è accaduto all'Inghilterra alla metà degli anni Ottanta dopo la tragedia dell'Heysel". 

"Quando ho sentito i buu razzisti indirizzati agli inglesi e ho visto le mani tese nel chiaro saluto nazista - spiega Stoichkov alla Gazzetta dello Sport -, mi sono messo le mani nei capelli. Ma dove stiamo andando a finire? La Bulgaria non è questa, mi sono detto, bisogna reagire. Noi non abbiamo nulla a che fare con i razzisti e con i nazisti. Tutto ciò è intollerabile". "I responsabili - aggiunge - vanno arrestati, si deve proibire loro di entrare negli stadi per tutta la vita e si deve avviare una seria indagine su ciò che è accaduto e su ciò che, eventualmente, si nasconde dietro questa azione. Le mie lacrime in televisione sono le lacrime di un uomo bulgaro, appassionato di calcio, che del calcio ha fatto la sua vita: mi sono sentito ferito, umiliato da questi tifosi".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news