Cerca

Addio

Milan, Matteo Salvini "caccia" Bakayoko: al tavolo per cena nessun posto per il centrocampista

8 Maggio 2019

0

Intercettato a margine di un evento a Villa Nicchi a Milano, Matteo Salvini si concede ai giornalisti. Si parte dalle foto con i supporter e dalle recenti "imboscate" che gli hanno teso alcuni contestatori. E il ministro dell'Interno spiega: "Non chiedo la fedina penale o la carta d'identità quando qualcuno mi chiede di fare una foto". Poi, si parla di Milan. Un parere sul mister? "Io adoro Gennaro Gattuso. Sono pronto a offrirli il 27 maggio una cena a base di pesce. So che ha un ottimo ristorante, è poco educato auto-invitarsi ma lo faccio, mi auto-invito a Gallarate. A campionato finito ed elezioni europee finite così siamo tutti e due più tranquilli. A cena solo se si va in Champions? "Comunque vada". Dunque, la bastonata a Bakayoko dopo la sceneggiata in panchina nel match contro il Bologna: e lui lo invita? "No", taglia cortissimo Salvini. Per Bakayoko, al tavolo del vicepremier leghista, non c'è posto. Come, probabilmente, per il centrocampista non c'è più posto al Milan.

Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news