Cerca

Padrona

Otto e mezzo, Lilli Gruber prende la parola: "Troppo testosterone...", sparata femminista. E Giuli la corregge

20 Ottobre 2019

1

Sparata femminista di Lilli Gruber a Otto e mezzo. In collegamento con lo studio c'è Agnese Pini, giovanissimo direttore della Nazione. Un caso quasi unico per età e sesso, e la Gruber ne approfitta per lamentarsi: "Troppo ego e testoterone maschile, noi donne siamo poco presenti nelle stanze dei bottoni".



Il riferimento è al giornalismo, e forse anche alla politica guardando al governo giallorosso (e prima ancora a quello gialloverde) dove il contingente femminile è piuttosto deludente. Ma in studio con la Gruber c'è anche Alessandro Giuli, editorialista di Libero e del Tempo, che con ironia fa sommessamente notare un dettaglio: "Siete maggioranza nei talk show televisivi". 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Mercla

    20 Ottobre 2019 - 19:07

    La Gruber, mdotta in politica, scarsa nelle conoscenze scientifiche, dimentica che se il maschio è così dotato di testosterone lo si deve alla selezione sessuale perseguita da sempre dalle femmine che cercano maschi potenti in grado di difendere loro e la loro prole. Il resto lo fa la genetica e la natura.

    Report

    Rispondi

ultime news