Cerca

Alfieri

Otto e Mezzo, Andrea Scanzi e il delirio grillino sui giornalisti: Lilli Gruber lo incenerisce così

13 Novembre 2018

0

Pentastellati di tutto il mondo, unitevi. A Otto e mezzo, il salottino televisivo di Lilli Gruber va in onda lo show di Andrea Scanzi, vice capo-ultrà grillino: è secondo soltanto a Marco Travaglio. E il giornalista Scanzi prende le distanze da Luigi Di Maio, il quale al pari di Alessandro Di Battista ha insultato con toni irriferibili la categoria: "Di Maio è indifendibile, ma non mi interessa difendere i giornalisti", ha affermato il grillino Scanzi. Dunque, interpellato dalla Gruber sulla proposta M5s di fare una legge ad hoc per favorire gli editori puri, eccolo rientrare nei ranghi. Per la risposta, infatti, cita Giorgio Gaber: "Coraggiosi leccaculo travestiti da ribelli, speriamo siano molti i coraggiosi". Una simpatica piazzata accolta dalla Gruber con una faccia che dice tutto...

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news