Cerca

La confessione

Non è l'Arena, Jimmy Bennett inchioda Asia Argento in diretta tv: "Sì mi ha violentato"

23 Settembre 2018

3

L'attore Jimmy Bennett per due ore si è sottoposto al fuoco di fila delle domande di Massimo Giletti, che in anteprima mondiale a Non è l'Arena ha avuto ospite il ragazzo che da minorenne dice di aver subito violenza sessuale da Asia Argento. Pochi minuti di preamboli, finché Giletti affonda e gli chiede della vicenda con l'attrice italiana: "Sì, Asia Argento mi ha violentato, è stato un rapporto completo".

Bennett ha spiegato di aver avuto altri rapporti sessuali con l'attrice-registra che lui chiamava "Mom". Quel rapporto secondo Bennett non è stato voluto, ma subito. Ha rilanciato l'accusa di essere stato violentato dalla Argento quando era minorenne: "C'è una perfetta corrispondenza tra lo schema Asia e lo schema Weinstein. Anche Asia ha abusato del proprio potere".

"Ci siamo incontrati al Ritz Carlton a Marina del Rey in California - racconta Bennett, parlando con Glietti dei fatti avvenuti 5 anni fa- Ero con un accompagnatore che è salito fino alla stanza dell’albergo. Asia era entusiasta e mi guardava dritta negli occhi, poi ha dato uno sguardo al mio accompagnatore e gli ha chiesto: ’Ma tu chi sei?’. Lo ha fatto sempre sentire un intruso durante l’incontro e quindi il mio accompagnatore ci ha lasciato soli. Tutto poi accade molto rapidamente. Asia mi ha offerto dello champagne e ha iniziato a fumare una sigaretta mentre mi raccontava del film che intendeva girare con me. Mi ha preso il viso e mi ha guardato e mi ha detto: ’Mi sei mancato tantissimo' e ha iniziato a baciarmi. La mia interpretazione era che mi stesse mostrando il suo affetto. Il bacio si è prolungato e ho avuto l’impressione che non fosse un bacio amichevole ma che stesse cercando di esplorare la situazione. Dopo Asia ha appoggiato le mani sul mio corpo in modalità diverse e poi mi ha spinto sul letto e mi ha slacciato la cintura e i pantaloni".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • pttfabrizio@gmail.com

    pttfabrizio

    24 Settembre 2018 - 08:08

    dovrei denunciare anch'io situazioni simili accadute 40 anni fa, ma non mi ricordo più come si chiamavano quelle morte di fame, anzi erano solo morte di fame in tutti i sensi, non ne varrebbe la pena, che gli posso chiedere? 10 euro e pagarmi le spese legali. ma dai, se la legge fosse uguale per tutti anch'io avrei diritto ai 250 mila dollari per fatti simili accaduti 40 anni fa e parecchie volte.

    Report

    Rispondi

  • TAMER AL.AZEIM

    24 Settembre 2018 - 06:06

    F.D.L. Essere violentato da una racchia non è piacevole, capisco il ragazzo, hai tutta la mia comprensione.

    Report

    Rispondi

  • marco53

    24 Settembre 2018 - 00:12

    Poverino!!!!!

    Report

    Rispondi

ultime news