Cerca

Tendenze

Chirurgia estetica, il professor D'Andrea: "Il ritocchino non è più un tabù per l'uomo"

4 Novembre 2019

0

L’uomo è sempre più attento alla propria immagine. Ad avvalorare questo dato di fatto è la sempre più frequente richiesta da parte del sesso maschile di interventi correttivi nell’ambito della chirurga plastica.
Secondo quanto afferma il Prof. Francesco D’Andrea, chirurgo estetico e plastico di fama internazionale, l’uomo ricorre sempre di più alla Chirurgia Plastica per correggere i propri difetti estetici. “Le richieste da parte del sesso maschile sono le più varie – dichiara il Prof. D’Andrea – e si possono dividere secondo le fasce d’età: i ragazzi si sottopongono ad interventi per correggere inestetismi come le orecchie a sventola, un brutto naso o un seno troppo sviluppato mentre gli uomini di età più adulta ricorrono spesso all’uso della chirurgia plastica per mascherare i segni dell’età”. Il prof. Francesco D’Andrea continua la sua battaglia come Presidente della SICPRE per sottolineare l’importanza per tutti coloro che hanno bisogno e che vogliono effettuare interventi di chirurgia estetica di rivolgersi agli specialisti. Ci avviamo verso il terzo millennio e dunque la parità dei sessi anche nella chirurgia estetica raggiungerà il giusto equilibrio.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news