Cerca

Aria di crisi

Matteo Renzi contro Bonafede e M5s: "Fermatevi, sulla prescrizione non avete i numeri in Parlamento"

2 Febbraio 2020

3

"Fermatevi perché non avete i numeri in parlamento". Matteo Renzi lancia un messaggio chiaro a M5s e Alfonso Bonafede sulla prescrizione. Dal palco dell'assemblea di Italia Viva a Roma, l'ex premier non molla e sfida il ministro della Giustizia, a costo di rischiare la crisi di governo che, almeno a parole, dice di non voler innescare in alcun modo. Ma il nodo della riforma della giustizia è troppo grande per non essere affrontato. 



"Il 27 parte la campagna sulla giustizia giusta e lanceremo questa battaglia con un impegno molto chiaro che assumo: se qualcuno pensa che in nome del mantenimento dello status quo del governo, noi domani mattina veniamo meno ai principi di civiltà giuridica, si sbaglia clamorosamente", assicura Renzi. "A Bonafede dico fermati finché sei in tempo perché in Parlamento votiamo contro la follia sulla prescrizione. Patti chiari amicizia lunga: non dite che non ve lo avevamo detto e senza di noi non avete i numeri al Senato e forse neanche alla Camera, rifletteteci bene". 

Poi, rivolto a Giuseppe Conte: "Il 14 febbraio consegneremo il testo del nostro Piano shock al presidente del Consiglio e al governo", una sorta di "selfie sulla situazione economica dell'Italia", ha spiegato ancora Renzi. Ce n'è anche per il Pd: "Italia viva ha paura di contarsi? Però ci dicono non andate da soli... Allora siete voi ad avere paura che la nostra energia in tanti Comuni può cambiare le cose". E a chi, dentro Italia Viva, sta già lavorando alla nascita di correnti e correntine, l'ex rottamatore lancia un invito: "Tornatevene nel Pd". Niente male, per essere un alleato. 

Video: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • agner

    02 Febbraio 2020 - 19:50

    Il Comico fiorentino si pieghera' ai diktat dei 5S e a tutte le posizioni manettare che gli siano necessarie a proteggere la sua cadrega e quella dei suoi sodali. Non vdeo nessuna crisi all'orizzonte. Questa riforma ORRIBILE, sara' da cancellare al primo prossimo governo di CDX. Vergogna Renzi, abbai tanto ma non concludi nulla !

    Report

    Rispondi

  • barry

    02 Febbraio 2020 - 19:00

    Raffoly Raffa solo bonafede? Perché, gli altri? Me ne citi UNO, dico UNO SOLO degli attuali ministri che non sia "da paura"!

    Report

    Rispondi

  • barry

    02 Febbraio 2020 - 18:59

    Il cialtrone fiorentino abbaia ma non morde. Non facciamoci illusioni.

    Report

    Rispondi

ultime news