Cerca

Simbolo di potere

Luigi Di Maio, la cravatta delle dimissioni finisce nella teca dei ricordi del Movimento 5 Stelle

23 Gennaio 2020

1

La cravatta di Luigi Di Maio diventa un pezzo di storia del Movimento 5 Stelle. Dopo aver rassegnato le dimissioni da capo politico con un lungo intervento al Tempio di Adriano, il ministro degli Esteri si è sfilato la cravatta e ha ricordato il dono ricevuto da Gianroberto Casaleggio: si tratta del libro L'elogio della cravatta di Mariarosa Schiaffini. La cravatta di Di Maio è stata messa nella teca dei ricordi del M5s, che si trova nella stanza dell'area eventi alla Camera dei deputati.

Per approfondire leggi anche: "Adesso Conte rischia grosso"

Secondo il libro citato da Gigino, il gesto del togliersi la cravatta può significare abbandonare il potere, dato che in passato la portavano i nobili alla corte di Luigi XIV per simboleggiare potere e ricchezza. Anche se in realtà Di Maio è ancora saldamente in corsa in qualità di ministro, tanto che nell'incontro di mercoledì 23 gennaio con il premier albanese si è subito rimesso la cravatta.

Fonte video: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Karl Oscar

    24 Gennaio 2020 - 14:30

    preziosa reliquia

    Report

    Rispondi

ultime news