Cerca

Governo

Dimissioni Di Maio, Giuseppe Conte: "Luigi tirato per la giacchetta, rispetterò decisione ma mi dispiacerà"

22 Gennaio 2020

1

Giuseppe Conte prende atto delle voci di un passo indietro di Luigi Di Maio dal ruolo di capo politico dei 5 stelle, una decisione "che rispetterò" ma che "mi dispiacerà sul piano personale".  "Non mi piace commentare le indiscrezioni ma penso che Di Maio sia stato tirato per la giacchetta, dunque aspettiamo che assuma lui un'iniziativa", dice il premier ai microfoni di Nonstopnews, su Rtl. "Se dovesse maturare questa decisione, lo farà col massimo senso di responsabilità. E sicuramente mi dispiacerà sul  piano personale", spiega.

Per approfondire leggi anche: Matteo Renzi spinge Conte verso la crisi

Una decisione, attesa ad ore nella giornata di mercoledì 22 gennaio che verrebbe assunta prima delle elezioni regionali in Emilia Romagna e Calabria di domenica 26, benché lo staff di Di Maio liquidi il tutto come indiscrezioni non corrispondenti al vero. La reggenza del Movimento, da Statuto, spetterebbe a Vito Crimi, in quanto membro più anziano del M5S.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • brunom

    23 Gennaio 2020 - 03:03

    Lo ha portato a palazzo Chigi, adesso se ne puo' andare quando crede. Qualche settimana poi ci sara' un nuovo ministro degli esteri.

    Report

    Rispondi

ultime news