Cerca

La previsione

Velardi, "il voto in Emilia non cambia nulla. Matteo Salvini continuerà a non toccare palla anche se vince"

18 Gennaio 2020

5

"Il no della Consulta al quesito sul maggioritario della Lega è la seconda scoppola politica che si becca Matteo Salvini da quando ha fatto l' errore di far cadere il governo Conte I. E la prossima settimana prenderà la terza in Emilia (anche se dovesse vincere!). È su un' autostrada si, ma cieca, senza via di uscita... corre corre ma non va da nessuna parte. Le elezioni anticipate sono lontane e lui continua a non toccare palla". È la previsione di Claudio Velardi, un passato da politico (dal Pci ai Ds) e da giornalista (fondatore del Riformista), svelata in una intervista a Italia Oggi in edicola sabato 18 gennaio. "Salvini? Ha fatto cadere un governo e ha mandato al potere un partito, il Pd, che era stato sconfitto alle elezioni, quando invece, dopo le Europee, avrebbe potuto pretendere di avere più peso rispetto a Luigi Di Maio e prendersi lui la presidenza del consiglio dei ministri. Ora fa la battaglia per il maggioritario: la Consulta lo rimanda a casa con le pive nel sacco e in Parlamento gli fanno la legge proporzionale. E tra poco si becca anche la terza scoppola quella in Emilia.

Per approfondire leggi anche: Gregoretti, Elisabetta Casellati si sfoga

"Ma anche se vince non si va ad elezioni anticipate, la speranza che ha Salvini per arrivare a Palazzo Chigi resterà lettera morta. Salvini non ha capito che le legislature durano cinque anni e che, se in Parlamento trovano i numeri, si fanno i governi e lui non tocca palla. Non dico che è in un vicolo cieco perché ha consenso... diciamo che è su un' autostrada cieca senza via di uscita... corre corre ma non va da nessuna parte. È politicamente ininfluente. Non sa costruire alleanze e strategie per essere incisivo politicamente.- Sa fare solo propaganda. E se continua a incassare sberle politiche, anche quel 30 per cento che ha nei consensi finirà per sgretolarsi, avremo un altro leader azzoppato".

Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gigi0000

    19 Gennaio 2020 - 10:19

    Velardi ha probabilmente ragione colle sue previsioni. Fare propaganda è facile, mentre governare lo è molto meno. Chi ha capacità d'analisi e sintesi, ben comprende come le cosiddette riforme del malrasato siano state solo fumo negli occhi, con limitatissimo impatto sull'economia e sulle norme vigenti, pur creando grande consenso. Nessuna reale proposta seria è mai stata presentata, ma solo fuffa

    Report

    Rispondi

  • Karl Oscar

    18 Gennaio 2020 - 19:17

    Questo il senso profondo della Democrazia: Anche se vince non tocca palla. COMPLIMENTI

    Report

    Rispondi

  • Sovranista

    18 Gennaio 2020 - 16:17

    Ma perchè dare voce al nulla ?? Questo Velardi, lo capirebbe anche un cretino, parla solo per invidia e malcelato malessere epatico ma dovrà farsene una ragione della debacle/fallimento "sinistro" e andare fuori dai c.... per lasciare finalmente posto alla vera democrazia e dare al popolo quello che per anni al popolo è stato rubato:la libertà,la famiglia, l'amor patrio, la sovranità e la dignità

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

ultime news