Cerca

Nuovi equilibri

Beppe Grillo e Beppe Sala, "filo diretto". Il retroscena: "Si sentono spesso e si stimano". L'obiettivo comune

18 Gennaio 2020

2

"Un filo diretto" tra Beppe Grillo e Beppe Sala. Secondo Repubblica il fondatore del Movimento 5 Stelle e il sindaco Pd di Milano "si sentono spesso, perché hanno scoperto di stimarsi". Ma non si tratta solo di una frequentazione personale: dietro, ovviamente, c'è tutto un nuovo mondo politico che i due stanno cercando di disegnare. D'altronde, da agosto, il comico si è letteralmente ripreso il Movimento dopo qualche anno di "pausa", traghettandolo tra le braccia del Pd contro il volere di Luigi Di Maio e nonostante lo scetticismo di Davide Casaleggio. Dal canto suo, Sala è oggi forse il candidato più autorevole alla leadership del Pd, anche se molto dipenderà dall'esito delle regionali in Emilia Romagna e Calabria del prossimo 26 gennaio. "Durante le ferie di Natale - scrive Repubblica - si sarebbero anche incontrati con le rispettive signore. Un appuntamento più conviviale che politico. Però sul tavolo hanno messo anche le buone pratiche politiche: welfare, difesa dell'ambiente, solidarismo". 

Grillo, spiega il retroscena, "ha voluto sondare Sala anche sulle sue future mosse del centrosinistra". Di sicuro, per ora l'ex manager di Expo è il punto di riferimento del nuovo, sotterraneo "partito dei sindaci" di sinistra, che comprende anche Matteo Ricci (Pesaro), Carlo Salvemini (Lecce), Valeria Mancinelli (Ancona), Giorgio Gori (Bergamo) e Antonio De Caro (sindaco di Bari e presidente dell'Anci). Chissà che Grillo, preoccupato per la sopravvivenza elettorale dei grillini, non guardi anche a loro.

Nel video di Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev Grillo si scava una buca (o una fossa?) per il 2020

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • dotbenito

    18 Gennaio 2020 - 20:32

    I cinque stalle? sono in via di estinzione

    Report

    Rispondi

  • Ciko20

    18 Gennaio 2020 - 20:16

    Gli Italiani la devono finire di affidarsi ai "comici", la situazione non è certo da ridere.

    Report

    Rispondi

ultime news