Cerca

Il giudizio degli italiani

Gregoretti, Erika Stefani inchioda Conte, Pd e M5s: "Adesso non potete più scappare"

17 Gennaio 2020

1

"La maggioranza Pd-M5s-Conte ora non potrà più scappare dal giudizio degli italiani". Erika Stefani, senatrice della Lega ed ex ministro per le Autonomie, parla a nome di tutto il Carroccio e commenta così la decisione della Giunta per le immunità di non concedere alcun rinvio al voto previsto per il 20 gennaio: in quella data, dunque, si saprà se Matteo Salvini andrà (come probabile) a processo o meno per sequestro di persona dei 131 migranti trattenuti a bordo della nave militare italiana lo scorso luglio. La maggioranza ha i numeri per rinviare a giudizio il leader leghista, ma il paradosso è che voleva sì farlo processare, ma non ora, non a ridosso delle elezioni regionali in Emilia Romagna e Calabria.  


Non a caso, ora sia dem sia grillini se la prendono tutti con Elisabetta Casellati, presidente forzista del Senato che in Giunta per il regolamento ha deciso di votare insieme a Lega, FdI e Forza Italia la mozione per una deroga ai 30 giorni che avrebbe fatto "scadere" oggi il presidente di Giunta per le immunità Maurizio Gasparri, facendo di fatto slittare il voto su Salvini a dopo le regionali. Chi di cavilli e regolamento ferisce, di cavilli e regolamento perisce. 

Nel video di Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev, Zaffini ironizza sul Pd: "Colpo di Stato per 2 giorni di deroga"

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • lellac

    17 Gennaio 2020 - 15:42

    L'armata sporca del fascismo rosso se la prende con la Casellati........in democrazia ognuno vota come vuole non come vogliono loro.......verissima frase chi di cavilli ferisce di cavilli perisce.........non vanno bene solo da una parte......

    Report

    Rispondi

ultime news