Cerca

Caos in Giunta per il regolamento

Gregoretti, la mozione dell'ex grillino Grassi per la "deroga sui 30 giorni": si può votare lunedì

17 Gennaio 2020

1

"Ora si vota per mantenere la data del 20 per la Giunta dell'Immunità". Gregoretti, giornata da rompicapo in Giunta per il Regolamento. Il senatore di Fratelli d'Italia Francesco Zaffini esce dall'aula e cerca di fare chiarezza in un caso in punta di regolamento sempre più convulso. Pochi minuti prima, i 6 membri della maggioranza hanno accolto la mozione presentata dai 6 colleghi dell'opposizione sulla "perentorietà" dei 30 giorni, stabilendo di fatto che si debba votare sull'eventuale rinvio a processo di Matteo Salvini subito. Ma sempre in base ai cavilli, quei 30 giorni scadrebbero oggi, quindi di fatto scadrebbe anche la relazione del presidente di Giunta per l'immunità Maurizio Gasparri.



Stando così le cose, si potrebbe votare solo oggi, ma senza le 24 ore di preavviso necessario per la convocazione. Impossibile, anche perché con le assenze dei senatori della maggioranza in missione negli Usa vincerebbero Lega, FdI e Forza Italia e Salvini non finirebbe a processo. Pd, M5s e Italia Viva però vogliono mandarlo a processo, ma non ora, non prima delle elezioni regionali in Emilia Romagna. La minoranza ha presentato quindi un'altra mozione, a firma dell'ex grillino Ugo Grassi oggi con la Lega, per chiedere la deroga alla perentorietà dei 30 giorni. Si potrebbe aprire, dunque, una finestra per votare lunedì. "A sciogliere il rebus - spiegano le agenzie - potrebbe essere ora la presidente del Senato Elisabetta Casellati con un eventuale voto sulla proposta Grassi o il presidente della Giunta delle immunità Gasparri".



Nel video di Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev, Zaffini (FdI): "Si vota per votare il 20"

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • lellac

    17 Gennaio 2020 - 12:43

    Sono vergognosi, l'armata del fascismo rosso sta facendo di tutto per mantenere le loro immeritate poltrone e non dar voce al popolo.....e poi hanno il coraggio di parlare di 'democrazia'............

    Report

    Rispondi

ultime news