Cerca

dibattito sulla data

Gregoretti, la maggioranza scappa dalla conferenza e la Lega: "Vogliono solo prendere tempo"

14 Gennaio 2020

1

La maggioranza sulla questione Gregoretti non ha ottenuto il rinvio del voto come sperava e quindi tutto sarà posticipato alla conferenza dei capigruppo del Senato di domani. Una furbata che non è piaciuta alla Lega. "Una maggioranza senza coraggio e senza serietà pretende di ammettere delle integrazioni al caso Gregoretti senza votare, integrazioni che hanno l'evidente scopo di prendere tempo. Non hanno consenso nel Paese e neppure nella Giunta per le immunità. Non potranno scappare per sempre dal giudizio degli elettori" ha subito riferito la senatrice Erika Stefani, a nome del Carroccio.

Leggi anche: Massimo Cacciari a Otto e Mezzo: "Fra poco arriveranno migranti dall'Africa"

Proprio così per la maggioranza anche oggi ha abbandonato i lavori: "Il motivo? Non sono state accolte le nostre richieste di ulteriori istanze istruttorie", ha detto il senatore M5S Matteo Crucioli.  Resta dunque lo stallo sulla data del voto per decidere se dare il via libera al processo a Salvini. Da una parte il presidente Maurizio Gasparri, che ha spiegato come per lui "non cambia il calendario", sottolineando che "non è arrivata alcuna richiesta di modifica del programma dei lavori". Dall'altra gli esponenti della maggioranza, che hanno fermato il pressing per far slittare il voto. 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Pimball

    15 Gennaio 2020 - 00:48

    Vergogna Mattarella dove sei? Mattarella dove sei? Batti un colpo a Mattareee e daie, fatte vivooooo! Mattarella???

    Report

    Rispondi

ultime news