Cerca

Ricetta Carroccio

Matteo Salvini, ecco perché la Lega trionfa in Emilia: Tommaso Fiazza, il sindaco ragazzino dei miracoli

14 Gennaio 2020

0

La marcia trionfale di Matteo Salvini nell'Emilia Romagna rossa procede a spron battuto, a forza di comizi nelle piazze e nei cinema-teatro di decine di piccoli centri di provincia. Il Pd si asserraglia a Bologna e in poche altre città, la Lega da anni conquista "la periferia dell'impero del Pd" e ora punta al bersaglio grande. Alle regionali del 26 gennaio però non sarà un "voto anti-sistema", o almeno non solo. Perché il Carroccio da tempo governa, e lo fa bene. E l'esempio perfetto può essere Tommaso Fiazza, il sindaco ragazzino di Fontevivo, eletto a 20 anni nel piccolo Comune nella ricca provincia di Parma. Una delle prime a voltare le spalle alla sinistra (premiando centrodestra e M5s in tempi non sospetti) e uno dei "laboratori" della nuova Emilia. 

Fiazza oggi ha accompagnato Salvini nel suo tour nel Parmense: "È poco più di un ragazzo - scrive il Fatto quotidiano - ma ha già 5 anni di esperienza amministrativa alle spalle. Nel suo piccolo comune ha coniugato il verbo leghista della sicurezza (ha installato telecamere, investito in vigili urbani e guardie giurate, lanciato il controllo di vicinato, regalato alle donne 400 bombolette spray al peperoncino) con alcune misure 'di sinistra' e di sostanza (come gli asili nido gratuiti)". Ecco, la ricetta leghista per l'Emilia. E "Salvini lo coccola - conclude il Fatto -, nella Lega del futuro potrebbe diventare un nome pesante".

Nel video di Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev, Salvini promette: "Il 26 gennaio sarà la liberazione di Reggio Emilia"

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news