Cerca

Cardinale Zuppi

Matteo Salvini, i vescovi in Emilia come le sardine: "No a sovranismi e populismi". Il leghista risponde così

14 Gennaio 2020

9

«Le prossime elezioni regionali in Emilia Romagna sono un'occasione importante perché la democrazia non venga umiliata e disattesa e i principi costituzionali ritrovino nelle nostre terre forme rinnovate di espressione e persone, delle diverse appartenenze politiche, impegnate a salvaguardarli, sempre»: si conclude così la nota dei vescovi della Conferenza episcopale dell' Emilia Romagna riuniti in assemblea a Bologna. Durante i lavori, presieduti dall' arcivescovo di Bologna, cardinale Matteo Zuppi (nella foto), è stato elaborato un documento in vista del voto del 26 gennaio. Secondo la Ceer, «pensare di tutelare la Regione contro l' Europa è una tragica ingenuità e fonte di povertà». Poi si chiede attenzione «ai poveri» e «alle pari opportunità», precisando che «ogni discriminazione di uomini e donne, italiani o immigrati, indebolisce lo sviluppo regionale».
Ancora più chiaro il Documento dell' Osservatorio sulle tematiche politico-sociali: «In una società bensì giusta, ma non fraterna, la democrazia, prima o poi, cede il passo alle tante forme, oggi ritornate di moda, di sovranismi e populismi. Non possiamo tollerare che ciò abbia a realizzarsi nella nostra Emilia-Romagna».  



"Condivido l'appello - è la reazione sorprendente di Salvini -, la mia è una campagna elettorale costruttiva, a differenza di quella della sinistra". La risposta conciliante del leader della Lega è spiegata con il ragionamento successivo: il Capitano ha "la consapevolezza che i cattolici voteranno per me".  

Nel video di Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev, Salvini promette: "Se vinco vado da Conte e Di Maio e gli dico..."

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • chimangio

    14 Gennaio 2020 - 14:05

    Sapessero fare almeno i pastori di anime. Niente, si preoccupano della politica e di spargere odio contro Salvini piuttosto che domandarsi come mai calano i fedeli in chiesa e, praticamente nessuno, sta più ad ascoltarli. Parrocchie vuote e attici pieni, si direbbe!

    Report

    Rispondi

  • rossini1904

    14 Gennaio 2020 - 12:53

    Caro Salvini, ma quando la smetterai di porgere l'altra guancia a Bergoglio, a Mons. Galantino, a Don Biancalani, a Don De Capitani, alla CEI e a Famiglia Cristiana? Non ti sei stancato di prendere calci nel sedere? E' venuto il momento di lanciare la parola d'ordine: NO 8 × 1000 ALLA CHIESA CATTOLICA! Mettiamo i preti a digiuno, togliamogli i finanziamenti e poi vedrai come la musica cambierà.

    Report

    Rispondi

  • er_sola

    14 Gennaio 2020 - 10:54

    Da cristiano, provo schifo per questi preti e spero che vadano in quella povertà che Gesù gli aveva insegnato, altro che attici!!! Chi dona l'8x1000 a questi papponi è un cornuto.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

ultime news