Cerca

Crociata

Giorgia Meloni, porcheria Nutri-score: "Von der Leyen, dovrai passare sopra il mio corpo"

28 Dicembre 2019

3

Sfida Ursula Von der Leyen e l'Unione europea, Giorgia Meloni, e lo fa sul nutri-score, il nuovo sistema di etichettatura dei cibi che assegnerebbe un semaforo rosso a pilastri dell'alimentazione italiana come olio d'oliva e parmigiano reggiano, perché giudicati "grassi", e il semaforo verde a bevande gasate.



"Dovrai passare sul mio corpo prima di toglierci la dieta mediterranea", annuncia la leader di Fratelli d'Italia rivolgendosi alla presidentessa della Commissione Ue. Il semaforo creato con un software francese penalizza molte eccellenze italiane e premia, strana coincidenza, molti prodotti francesi e addirittura, come detto, la Coca Cola light o zero. "È molto più salutare l'olio di oliva di una bibita gassata - spiega la Meloni - e soprattutto è improprio il calcolo delle calorie. Perché nessuno usa 100 grammi di olio, e quindi il confronto con le calorie di altri cibi non ha alcun senso".

 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • claudionebridio

    08 Gennaio 2020 - 00:00

    Basterebbe analizzare la vita media di chi consuma una dieta mediterranea e quella di chi abita in Paesi abituati a mangiare schifezze o convinti dalla propaganda a mettere sullo stesso piano il "Parmesan" tedesco (ai 10 elementi chimici) e quello italiano per avere un'idea dell'inganno che sta dietro tutto ciò. Anche per questo ringraziamo l'Europa "Unita" tanto cara a Prodi e Casini.

    Report

    Rispondi

  • singletv

    01 Gennaio 2020 - 19:12

    Smettiamola di Avere Paura di Questa Europa di MERDA. Dobbiamo Fare come gli Inglesi ..la BREXIT ci insegna che si Puo' Fare.... Dobbiamo Uscirne al Piu' Presto anche NOI . Se Solo Potessimo Andare ad Elezioni e Poi Salvini e Meloni Solamente Ne Parlassero in TV .. A Bruxelles se la Farebbero Addosso dalla Paura ..perche' NON Avrebbero Piu' un' Italia da Controllare e Rendere Loro Schiava.

    Report

    Rispondi

  • Sovranista

    28 Dicembre 2019 - 17:57

    Non mi meraviglio di queste porcate europee: Con l'ingresso in Europa,i produttori italiani di frutta ed ortaggi e di prodotti alimentari come olio e pasta,i pescatori , gli imprenditori del tessile e della siderurgia,le PMI ed il terziario sono alla canna del gas. Chiaro e fulgido esempio di una Europa anti italiana. Il "disegno" con l'obiettivo di distruggerci va avanti.......

    Report

    Rispondi

ultime news