Cerca

Mister pettorale

Danilo Toninelli gongola per Matteo Salvini indagato: "Quando ero ministro solo voli di seconda classe"

12 Dicembre 2019

0

Un ex ministro che ha sempre fatto dell'umiltà la sua (unica) carta vincente. Danilo Toninelli si presenta così ad Agorà, la trasmissione di Rai 3 che quest'oggi affronta il tema dei voli di Stato e dei privilegi abusati dai politici. "Io da ministro prendevo voli di linea in seconda classe, ho fatto 70 trasferte" ha rivelato alla conduttrice Serena Bortone in merito a quei 35 viaggi per cui l'ex alleato di governo, Matteo Salvini è ora indagato. "Se sei stato votato nel Movimento 5 Stelle, la cui battaglia fondamentale è quella contro la casta, non puoi abusare dei privilegi e degli strumenti di Stato solo perché ricopri un ruolo importante". 

L'ex ministro dei Trasporti aveva già fatto scalpore tempo addietro, quando su richiesta di Alessandro Sallusti, aveva mostrato l'abitazione nella quale viveva all'epoca dell'esecutivo giallo-verde. Una sorta di auto-umiliazione: "Un bilocale da 30 metri quadrati in zona ministero, trovato tramite agenzia immobiliare, che mi costava circa 1.000 € al mese. Visto come viveva un ministro che ha pensato solo ed esclusivamente al bene dei cittadini?". Ma tra i grillini Toninelli sembra essere l'unico a rispettare la linea di pensiero alla base del Movimento, almeno se comparato a Elisabetta Trenta e la sua "abitazione di lusso" nel cuore della Roma da bere. 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news