Cerca

Il mondo dei numeri

Sondaggio Demos, Giorgia Meloni e FdI volano oltre l'11%. Allarme per la Lega di Salvini: il passo indietro

8 Dicembre 2019

0

Altro giro, altro sondaggio e altro... regalo per Giorgia Meloni, che a ridosso di Natale può "spacchettare" dei numeri sempre più clamorosi. La rilevazione è quella di Demos & Pi pubblicata su Repubblica di domenica 8 dicembre. Un sondaggio che, però, dà anche conto della frenata della Lega di Matteo Salvini, che per la prima volta da parecchio tempo a questa parte sarebbe scivolata sotto al 30%, rimanendo comunque la prima forza politica nazionale e per clamoroso distacco. Eppure, in un momento come questo, i Fratelli d'Italia della Meloni sembrano in grado di rubare fette di consenso al Carroccio, che potrebbe forse scontare la "svolta moderata" del leader Salvini, una strategia che dovrebbe portare risultati in un ottica di medio periodo.

Ma tant'è, lasciamo parlare le cifre. Come detto, Lega primo partito con il 29,5%, in calo dello 0,7% rispetto alla rilevazione di ottobre e, come detto, sorprendentemente sotto al 30 per cento. Ma a far rumore è il botto della Meloni: FdI infatti viene quotato all'11,3%, una crescita vertiginosa in due mesi, poiché ad ottobre il partito veniva dato all'8,6 per cento. Seconda forza nazionale il Pd, che pur lasciando sul campo lo 0,4% si impone con il 18,7%, davanti a un M5s sempre più debole, in calo di 2,5 punti percentuali al 18,1 per cento. Quindi Forza Italia, in lieve ripresa al 6,5% (sale dello 0,4%) e Italia Viva, in picchiata verticale al 3,5 per cento. LeU e La Sinistra vengono dati al 3,2% mentre +Europa langue con uno striminzito 2,4 per cento.

Nel video (Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev) la Meloni parla dell'ipotesi di uscita dall'euro

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news