Cerca

Regionali in Emilia Romagna

Sardine, Franco Bechis: "Sono loro il vero dramma per Bonaccini. Salvini e Borgonzoni ringraziano"

6 Dicembre 2019

0

"Sono le sardine il vero dramma di Stefano Bonaccini". Il direttore del Tempo Franco Bechis rivela il timore del governatore uscente dell'Emilia Romagna per questa "rovinosa compagnia". I segnali di scollamento degli elettori dal Pd sono evidenti da anni e a conoscenza di Bonaccini, eletto 5 anni fa con l'affluenza-record (in negativo) del 37,7 per cento. Segnali ribaditi anche alle ultime europee dello scorso maggio, con la Lega primo partito nella regione roccaforte rossa d'Italia e centrodestra al 45 per cento.



"Per Bonaccini - spiega Bechis - la strada era chiara, e sarebbe potuta cambiare eventualmente solo con l'alleanza con il M5s: puntare sulle cose fatte sul territorio e su quello che lui ritiene ovviamente un buon governo". E soprattutto, "cercare sempre il confronto con il candidato dello schieramento avverso: Lucia Borgonzoni, meno preparata di lui sul piano amministrativo territoriale". Evitando, però, "la politicizzazione nazionale dello scontro". Strategia andata gambe all'aria "con il rumoroso sbarco in piazza del popolo delle sardine, che hanno immediatamente e disgraziatamente per Bonaccini riportato le elezioni regionali allo scontro politico nazionale". Le regionali saranno un "referendum pro o contro Salvini", e così facendo Mattia Santori ha fatto un gran bel favore al leader della Lega. "Alla fine rischiano di essere proprio le sardine la carta vincente che può portare la Borgonzoni alla vittoria", è la sentenza del direttore.

Nel video di Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev, cosa diceva Bonaccini delle sardine a metà novembre

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news