Cerca

Scontro totale

Mes, Giuseppe Conte replica a Matteo Salvini: "Pronto a querelarlo per calunnia"

28 Novembre 2019

15

Esplode, nel modo più brutale, lo scontro su fondo salva-Stati, il Mes al centro di tante polemiche. Esplode sull'asse più incandescente della politica italiana, quello che contrappone Matteo Salvini e Giuseppe Conte, con il secondo che ora addirittura minaccia di passare alle azioni legali. Si tratta della risposta al duro attacco piovuto nelle ore precedente dal leader della Lega, che ha invocato l'intervento di Sergio Mattarella: "Chiederemo al garante della Costituzione di farla valere. Questo è un attentato alla sovranità nazionale". Dunque, contro il presidente del Consiglio, Salvini ha picchiato durissimo: "A giudizio nostro e dei documenti il presidente Conte ha commesso un atto gravissimo, un attentato ai danni del popolo italiano, dice il leader leghista".

Parole alle quali, come detto, il presunto avvocato del popolo ha replicato in modo altrettanto duro. Dopo aver annunciato che il prossimo lunedì riferirà in aula alla Camera, ha aggiunto: "Spazzerò via mezze ricostruzioni, menzogne, mistificazioni. A chi oggi si sbraccia a minacciare, io dico: Salvini vada in procura a fare l'esposto, e io querelerò per calunnia". Parole accolte da Riccardo Molinari, capogruppo leghista alla Camera, con la richiesta di dimissioni indirizzata a Conte. Il premier viene difeso da Nicola Zingaretti, che attacca il Carroccio: "La Lega vive alimentando paure. Quando era al Governo, Salvini ha condiviso e approvato la riforma del fondo salva stati. Ora, come al solito, diffondono teorie false per danneggiare l'Italia, la sua forza e credibilità, per allontanarla dall'Europa e indebolirla. Non lo permetteremo mai". Zingaretti però, forse, scorda la contrarietà del M5s, o quanto meno di Luigi Di Maio, al Mes e alla sua approvazione.

Nel video (Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev) Salvini chiede a Conte di riferire in Parlamento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Pino 5

    29 Novembre 2019 - 15:04

    Allontanarsi dalla Europa in questo caso significa non cadere nella trappola del "Mes" ! Costrutto pieno di arroganza che in pancia ha delle minacce mostruose nascoste con giri di parole: Cave Mes ! Per quale buona ragione il Signor Conte ci tiene tanto a considerare di esporre l`Italia a così gravi pericoli ??

    Report

    Rispondi

  • ROUTE66

    29 Novembre 2019 - 11:56

    ERA TENUTO A RIFERIRE PRIMA DI FIRMARE SI O NO. SE SI E HA FIRMATO SENZA RIFERIRE HA TRADITO IL MANDATO. QUESTO è IL PUNTO DA CHIARIRE E PURTROPPO SEMBRA CHE NESSUNO VOGLIA CHIARIRE QUESTO SECRETO PERCIò SVEGLIA FUORI I DOCUMENTI E FINALMENTE FORSE SAPREMO CHI MENTE

    Report

    Rispondi

  • Vittori0

    29 Novembre 2019 - 07:52

    ..MAGARI lo FACESSE !!...si capirebbero tante "BELLE" cose...come se E' al corrente anche il PdR...e del perchè non PARLA....CHI TACE...!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

ultime news