Cerca

I nuovi numeri

Sondaggi Emilia Romagna, effetto sardine più Rousseau: guaio per Bonaccini, disastro per Di Maio

22 Novembre 2019

0

Effetto sardine più Rousseau. La decisione dei 5 Stelle di presentarsi da soli alle elezioni regionali dell'Emilia Romagna sembra danneggiare il candidato del centro-sinistra Stefano Bonaccini ma non in modo tale da escluderlo dalla gara, scrive Il Messaggero in edicola venerdì 22 novembre. Queste le cifre presentate dalla Noto Sondaggi-Ipr per la trasmissione Porta a Porta. Se per le elezioni del 26 gennaio ci sarà un candidato pentastellato ad oggi, secondo le rilevazioni, si verificherebbe il seguente scenario: leggero vantaggio per Bonaccini indicato al 45%, inseguito a brevissima distanza dalla candidata leghista Lucia Borgonzoni (44%) mentre un candidato pentastellato avrebbe l'8% dei consensi.

Per approfondire leggi anche: Sondaggi, Bonaccini e Borgonzoni vicinissimi


Secondo un sondaggio Ixé-Rai Cartabianca il centrodestra avrebbe il 34% e il centrosinistra senza i 5Stelle starebbe a quota 33,7%. Ciò che conta per la vittoria finale sono i voti complessivi dei candidati alla presidenza che si ottengono sommando quelli dei partiti delle liste a loro collegati a quelli raccolti dal solo nome del candidato. 

Nel video di Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev, il flash mob delle sardine a Modena

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news