Cerca

caos rousseau

Luigi Di Maio, tragica ammissione: "Il Movimento è in difficoltà, bisogna rivedere la carta dei valori"

21 Novembre 2019

2

I Cinque Stelle sono allo sbando e finalmente arriva la tragica ammissione. "Riconosciamo che c'è un momento di difficoltà". Per dirlo Luigi Di Maio che ha tanto, troppo, da perderci (come la poltrona da capo politico) significa che il Movimento è agli sgoccioli. "È un momento in cui dopo 18 mesi al governo e 18 anni nelle istituzioni abbiamo bisogno di definire una nuova carta dei valori, una nuova organizzazione e dei nuovi obiettivi ed è normale che per fare questo devi dedicare tutte le energie a quegli obiettivi, altrimenti non ci riesci" ha tentato di raddrizzare il tiro nel corso di una conferenza stampa in Senato.

Incontro realizzato proprio per arginare i malumori dovuti al voto su Rousseau. Quello che decreterà le sorti dei pentastellati alle regionali in Emilia Romagna e in Calabria. La decisione presa dal titolare della Farnesina ha già fatto una vittima: si tratta di Paolo Parentela, il coordinatore del Movimento 5 stelle della campagna elettorale in Calabria. Solo Parentela ha dato le sue dimissioni, ma sono in tanti i grillini locali ad essersi ribellati alla votazione online. Una cosa però è certa: a prescindere dall'esito, i Cinque Stelle sono comunque finiti. Parola dei sondaggi. 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ismaele scritto

    21 Novembre 2019 - 21:04

    Poveretto.

    Report

    Rispondi

  • PIETRO.66

    21 Novembre 2019 - 19:47

    Certo che non c'è limite ai giochi di prestigio. C'è da capirlo. Questo, come praticamente la maggiorparte dei loro, non ha un mestiere. Non sa fare niente, o perlomeno niente di remunerativo. Non ha tiitoli di studio.. che si mette a fare? Va in tv.

    Report

    Rispondi

ultime news