Cerca

natale vicino

Matteo Salvini a favore della recita di Natale: "Nessuno è disturbato tranne alcuni geni di insegnanti"

16 Novembre 2019

1

Natale si avvicina e con questo anche le polemiche. A commentare la scelta di una scuola di Ancona contraria alla recita natalizia è, più puntuale che mai, Matteo Salvini: "Continuo ad essere vicino, e testardamente andremo fino in fondo, ai bambini dell'asilo e della scuola di Moie, dove qualche genio della dirigenza e della docenza ha deciso che quest'anno non si fa la recita di Natale, per non offendere i bambini che non sono cristiani e non sono cattolici. Mi sembra una idiozia totale".

Giù le mani dai bambini, dal Natale, dai canti, dai cori, dalle recite, dalla tradizione dunque. Perché tutto questo per il leader leghista "non è parte del passato, bensì del presente e del futuro". Salvini si rifiuta di pensare che ci siano bambini di "tre, quattro, cinque anni che arrivano da altri Paesi o che credono in altre religioni che siano disturbati da una recita di Natale". "Qua - conclude - di disturbato forse c'è qualche insegnante che ha sbagliato mestiere, perché non si integra, non si accoglie qualcuno, cancellando quella che è la nostra storia, la nostra cultura, la nostra tradizione".

 
 
 

 

 

 
 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • attualità

    17 Novembre 2019 - 06:28

    tutto quello che dice Salvini è verità assoluta.... prima gli italiani.... poi.......

    Report

    Rispondi

ultime news