Cerca

Carro armato leghista

Matteo Salvini, il piano per la spallata a Conte: "Due blitz a settimana in Emilia, campagna stile Umbria"

2 Novembre 2019

0

Una "guerra lampo" lunga tre mesi. Matteo Salvini ha pronto il piano per "liberare l'Emilia Romagna dalla sinistra" dopo 50 anni di potere rosso. Lucia Borgonzoni, candidata governatrice della Lega alle regionali del prossimo 26 gennaio, sarà l'ariete, ma accanto a lei sarà il Capitano a guidare l'assalto alla roccaforte del Pd, sempre più traballante. Come? Con "almeno due blitz a settimana, con 3-4 Comuni alla volta", spiega il Corriere della Sera: un "impegno costante e sempre più intenso, stile Umbria", dove Salvini ha trascinato Donatella Tesei alla vittoria storica (e la Lega al 40% in vari comuni). 

GUARDA IL VIDEO - "Così il Pd ha vinto in Emilia Romagna". Borgonzoni, pesantissima accusa

Numeri alla mano, il leader leghista conta di visitare dunque almeno un centinaio di Comuni, uno sforzo politico (e fisico) che testimonia almeno due cose: che nonostante i sondaggi in crescita, la vittoria non è certa perché sullo sfondo c'è sempre la mossa disperata del Pd che vorrebbe blindare il governatore uscente Stefano Bonaccini assicurandogli anche i voti dei grillini. Dall'altra, che la posta in gioco non è solo la vittoria "psicologica" di aver espugnato il fortino emiliano. Un trionfo in Emilia si tradurrà in una spallata decisiva alla maggioranza Pd-M5s e di conseguenza al governo Conte bis. Il grande raduno elettorale del 14 novembre al PalaDozza segnerà un punto di non ritorno: con un'adesione massiccia del popolo leghista e del centrodestra, l'esecutivo comincerà a traballare con largo anticipo. 

Video: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news