Cerca

Conti e responsabilità

DiMartedì, Alessandro Sallusti condanna Conte e Di Maio: "Una truffa, il conto del Papeete è il loro"

15 Ottobre 2019

0

"Una truffa, una presa in giro". Ospite di Giovanni Floris a DiMartedì, Alessandro Sallusti si accalora analizzando le anticipazioni sulla manovra la cui bozza il governo di Pd e M5s deve spedire alla Commissione Ue di Bruxelles entro la mezzanotte di martedì. Una corsa contro il tempo, visto le numerosi divisioni nella maggioranza, senza considerare che sul Def, sottolinea il direttore del Giornale, grava un'ombra pesantissima: "La cosa più ridicola sono i 7,2 miliardi di recupero fiscale" ipotizzati dall'esecutivo, una "truffa" appunto perché irrealistici.



Politicamente, da settimane nel governo accusano la Lega parlando di "conto del Papeete", vale a dire conti messi a rischio dalla crisi di Ferragosto aperta da Matteo Salvini. "Il conto del Papeete l'hanno firmato Conte e Di Maio - ribatte Sallusti -. È un po' improprio scaricare tutto su Salvini...".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news